Aguarde...

BOMARZO E I SUOI MITI

FOLKLORE, STORIA, LETTERATURA E CULTURA DI MASSA



Produto disponível até 15min após 
a confirmação do pagamento!

Sinopse

Dopo la scomparsa, nel 1585, del suo creatore e patrono, Vicino Orsini, l’eccentrico Sacro Bosco di Bomarzo uscì dall’orizzonte della storia e della documentazione scritta per diventare un luogo mitico. Abbandonato per tre secoli, spazzata via la memoria delle colte motivazioni delle sue iconografie, divenne lo scenario di foschi racconti popolari che parlano di schiavi turchi, gobbi assassini e fanciulle brutalizzate. Rilanciato all’attenzione del pubblico da Salvador Dalì nella prima metà del Novecento, si è trasformato in un’attrazione irresistibile per studiosi, artisti e visitatori di ogni genere, e mentre si cercavano le sue origini storiche, il mito si arricchiva di un ‘mistero indecifrabile’. A Bomarzo si ispirano da allora registi, musicisti, fumettisti, ma anche narratori come Manuel Mújica Láinez, uno dei maggiori esponenti della letteratura argentina, che nel 1962 fonde storia, leggenda popolare e fantasia nel romanzo «Bomarzo», da cui è stata tratta anche un’opera lirica. Il presente studio esplora, secondo una prospettiva antropologica, l’immaginario folklorico gravitante intorno a Bomarzo, cercandone le possibili radici storiche, ed analizza le sue ricadute sulle diverse produzioni testuali seguite all’ingresso del Sacro Bosco nella cultura contemporanea, mettendo in luce il funzionamento della macchina narrativa che l’esperienza della visita sul luogo innesca, e gli archetipi che trascorrono fra le risultanze folkloriche e la produzione colta.

Detalhes do Produto

    • Ano de Edição: 2016
    • Ano:  2016
    • País de Produção: Italy
    • Código de Barras:  2001037063998
    • ISBN:  9788878535602

Avaliação dos Consumidores

ROLAR PARA O TOPO