Aguarde...
 

IL SIGNORE DEL LAGO

POESIE



Produto disponível no mesmo dia no aplicativo Kobo, após a confirmação  do pagamento!

Sinopse

Il cigno, signore del lago, è protagonista simbolico di alcuni testi di questa raccolta di Luigi Paternoster, un cigno elegante, che tesse sull'acqua "una scia di seta", che scivola, che culla i suoi nati, che vola ubriaco al suo nido, che dondola a pelo d'acqua in un lago che è per il poeta-cigno culla, letto, giaciglio e anche dolore per la perdita dell’amata compagna.. E' qui che la vita può galleggiare, sospirando verso quell'amore che "ti aspetta alla riva", verso quella vita che non deve essere bevuta in un sorso, ma corre tra ricordi, sogni, speranze. Le care figure del passato ritornano vive in questo viaggio poetico, tenerezze e nostalgie le accarezzano nei versi e nei ricordi: lune sospese in cieli puliti, conchiglie di vento, sentimenti antichi e nuovi si librano nell'alto per abbracciare "la pelle del cielo", per appendersi "alle labbra del cielo". Lo sguardo che sfiora le acque sempre da esse risale in alto. I binari del tempo corrono, 80 le candeline soffiate, ma mentre il poeta dice di "annaspare la vita" fluiscono come rugiade intatte e pure le dolcezze nuove che rendono umana e ricca la vita: l'amore per la propria meravigliosa moglie, il ricordo che legge anche la morte in funzione della vita, i cari perduti che stanno negli alberi, nell'acqua, nel vento. Cornice di tutto questo mondo è il lago che culla le onde dove dondola il cigno. Ma nella bellezza dell'universo, nella brillante presenza delle creature che lo popolano c'è lo spazio per la memoria dolorosa dei piccoli offesi e violati nella loro vita bambina per i quali il poeta chiede un capello di donna per cucire gli occhi e non vedere: Aylan, il piccolo migrante annegato sulla spiaggia turca, Omran sopravvissuto al bombardamento che ha distrutto la sua casa in Siria, Amred liberato dalla cintura esplosiva...tutti e tre sono abbracciati e consolati da un Cristo che li accarezza assieme al poeta. E ancora il barbone Romeo è in viaggio per le strade del mondo, a vendere i suoi sogni, a riordinare, a cantare alle spose, a scendere le scale di cristallo in nome della libertà. E dunque, mentre al cigno cantore vogliamo augurare "buon viaggio", possiamo leggere questi versi come un dono gentile che sempre giunge inatteso a "giocare un girotondo d'amore" per noi.

Detalhes do Produto

    • Formato:  ePub
    • Subtítulo:  POESIE
    • Origem:  IMPORTADO
    • Editora: SCRIVERE
    • Assunto: Poesia
    • Idioma: ITALIANO
    • Ano de Edição: 2018
    • Ano:  2018
    • País de Produção: Canada
    • Código de Barras:  2001121944349
    • ISBN:  9788866613381

Avaliação dos Consumidores

ROLAR PARA O TOPO